Efficienza Energetica

Grandi Opportunità per le PMI: Nuovi Bandi per la Transizione Digitale ed Energetica a Padova, Pordenone e Udine

Le Camere di Commercio di Padova e Pordenone-Udine hanno lanciato due iniziative significative per sostenere la transizione verso pratiche più sostenibili e tecnologicamente avanzate nelle piccole e medie imprese (PMI) delle rispettive province. Questi programmi rappresentano un’opportunità straordinaria per le aziende di modernizzarsi e adottare tecnologie verdi, contribuendo significativamente alla lotta contro i cambiamenti climatici.

Transizione 5.0: Un nuovo passo verso la sostenibilità

Il Governo italiano ha recentemente annunciato il lancio del Piano Transizione 5.0. Questo nuovo fondo, destinato a supportare la transizione ecologica e digitale delle aziende italiane, rappresenta un importante passo avanti verso un futuro più sostenibile. Dettagli del Piano Il Piano Transizione 5.0 è stato ufficialmente avviato per il biennio 2024-2025, con risorse stanziate per

Pubblicato il Decreto CER

È stato ufficialmente pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica il decreto volto a promuovere la creazione e lo sviluppo delle Comunità Energetiche Rinnovabili e dell’autoconsumo diffuso in Italia. A partire dal 24 gennaio, il decreto è entrato in vigore dopo la registrazione della Corte dei Conti e l’approvazione preventiva da parte

Pnrr aggiornato, le novità per rinnovabili ed efficienza energetica

Il nuovo Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza italiano, arricchito dal capitolo REPowerEU, presenta significative misure a sostegno delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Tra le novità, spicca l’incremento dei fondi per il bando sul Parco agrisolare, mirato a sostenere le aziende agricole nell’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di gestione intelligente dell’energia. Un investimento

Fondo Transizione Industriale

Il Fondo per il sostegno alla transizione industriale ha l’obiettivo di favorire l’adeguamento del sistema produttivo italiano alle politiche UE sulla lotta ai cambiamenti climatici. Le agevolazioni sono concesse a imprese, di qualsiasi dimensione e operanti sull’intero territorio nazionale  e appartenenti ai settori estrattivo e manifatturiero (sezioni B e C della classificazione ATECO): I programmi

DELIBERA A.R.E.A. EXTRAPROFITTI

La validità della normativa sugli extraprofitti, di cui alle Delibere n.266/2022 e n. 143/2023 di A.R.E.R.A. e successiva legge n. 197/2022, è ancora oggetto di contestazione dopo la prima sentenza di annullamento n. 2676/2022 dal TAR di Milano, poi impugnata dal Consiglio di Stato.   In particolare, con l’ordinanza n. 1744/2023, depositata il 7 luglio

ADDIZIONALE REGIONALE SULLA MATERIA PRIMA GAS NATURALE

Secondo recenti approfondimenti l’incompatibilità dell’addizionale provinciale alle accise sull’energia elettrica (Corte di Cassazione n. 27101/2019, 27099/2019, 29980/2019) con la normativa comunitaria (Direttiva n. 2008/118/CE) a causa dell’assenza di una finalità specifica attribuita dal Legislatore è applicabile in modo analogo all’addizionale regionale sulla materia prima gas naturale (ARISGAN).   Tale componente è proporzionale ai consumi di

DECRETO AIUTI BIS – LE NOVITA’

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto Aiuti bis (DL 115/2022) dal titolo “Misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche sociali e industriali”.   Nel decreto ci sono diverse misure in campo energetico, tra cui:   art. 1 – rafforzamento del bonus sociale elettricità e gas (con risorse complessive pari a 2,4

CERTIFICATI BIANCHI – MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI AI SENSI DEL DM 11 GENNAIO 2017 E S.M.I.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 21 maggio 2021 del ministero della Transizione ecologica sui Titoli di Efficienza Energetica (TEE) che regolerà per i prossimi anni il meccanismo dei Certificati Bianchi.   Tra le novità più interessanti introdotte, segnaliamo anche la decisione di far decorrere dal 1° gennaio 2020 la cumulabilità tra Certificati

Possiamo aiutarti?

Contattaci +39 0422 815590
Da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 18.00

Inviaci una mail

Siamo lieti di risponderti

Scrivici